Home

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

Gara diversa, stessi vincitori: dopo il successo casalingo al Rally di Montecarlo, il duo composto da Sebastien Ogier e Julien Ingrassia vince anche il rally di Svezia, competizione solitamente favorevole agli equipaggi nordici. Solo in altre due occasioni, ossia nel 2013 dove vinse sempre la coppia francese della Volkswagen e nel 2004 dove a trionfare furono Loeb-Elena, degli equipaggi non nordici primeggiarono nella classica svedese, dove il record di successi è detenuto dall'idolo locale, nonchè campione del mondo 1984, Stig Blomqvist, con ben sette affermazioni al suo attivo.

Ma veniamo alla gara. L' "antipasto" della manifestazione è giovedì sera con la superspeciale ricavata nell'ippodromo di Karlstadt, dove a trionfare è la giovane promessa locale Pontus Tidemand su Ford Fiesta RRC. Ma la gara vera e propria inizia il mattino seguente con la ps. di Torsby e quelle di Rjoden, Finnskogen e Kirkenaer, queste ultime 3 nella vicina Norvegia. Le prove vengono poi ripetute nel pomeriggio, col finale di tappa in serata sempre nella superspeciale di Karlstad. Il più veloce è subito Ogier, che si installa al comando della gara seguito dal compagno di squadra Latvala e dal pilota Citroen Ostberg. Leadership che manterrà fino a prima dell'ottava ps., perchè sulla nona, il secondo passaggio della Torsby, urterà un muro di neve scivolando così al quarto posto della generale. Ma non sarà l'unica vittima di quella speciale. Infatti, il compagno di squadra e favorito della vigilia Latvala, che in quel momento stava sferrando il suo attacco, perde più di otto minuti a causa di un'uscita di strada, gettando così al vento le sue possibilità di vittoria. Passa così al comando il giovane norvegese della Volkswagen Andreas Mikkelsen, seguito da Thierry Neuville su Hyundai e dal già citato Mads Ostberg, con Ogier scivolato nel frattempo al quarto posto. Stessa situazione di classifica dopo la ps. conclusiva della prima tappa. 

La seconda tappa presenta quattro speciali da ripetersi due volte (Fredriksberg, Rammen, Hagfors Sprint e Vargasen). Il più veloce è Mikkelsen, che aumenta così il suo vantaggio sul secondo, che rimane sempre Neuville. Al terzo posto sale Ogier ai danni di Ostberg, anche perchè quest'ultimo urta un muro e fora. Continua il recupero di Ogier, che vince le successive tre speciali scavalcando così Neuville per il secondo posto. Ma se la prima posizione provvisoria non è in discussione, lo stesso discorso non vale per il secondo gradino del podio. Neuville vince il secondo passaggio sulla Fredriksberg e riscavalca Ogier che scivola di nuovo terzo. La situazione di classifica rimane stabile fino all'ultima ps. di giornata, quando un soprendente Neuville passa al comando vincendo il secondo passaggio della Vargasen. Secondo e terzo sono Mikkelsen a 1"9 ed Ogier a 9"6. Più staccato Ostberg in quarta posizione a 53"4.

Si parte così per l'ultima giornata di gara, la più corta: sono infatti solo tre le ps. da disputare, ossia un passaggio sulla Lesjofors e due sulla Varmullsasen, con l'ultima speciale che come da regolamento vale da Power Stage. Subito il più veloce è Ogier, davanti a Mikkelsen e Neuville, con questi ultimi due che si scambiano di posizione. Scivola al decimo posto Ostberg a causa di un problema al freno a mano che gli causa un paio di "bloccaggi" con conseguente urto di muro di neve. La ps. successiva viene vinta da Latvala, seguito da Ogier e Mikkelsen. Ogier scavalca Neuville e passa in seconda posizione, con il belga della Hyundai scivolato al terzo posto. Uno scatenato Ogier vince la Power stage seguito da Neuville ed Ostberg. Nel frattempo Mikkelsen, fino a quel momento primo, esce di strada e scende al terzo posto, vedendosi così sfumare la prima vittoria mondiale. Vince quindi Ogier, seguito da Neuville ed appunto dallo stesso Mikkelsen. Primi di WRC2 sono Jari Ketomaa e Kaj Lindstrom su Ford Fiesta R5, mentre in WRC3 unici arrivati sono Veiby-Jaeger su Citroen DS3 r3t.

Classifica Finale:

1 Sebastien Ogier - Julien Ingrassia Volkswagen Polo WRC 2h55’30.5

2 Thierry Neuville - Nicolas Gilsoul  Hyundai i20 WRC a 6”4

3 Andreas Mikkelsen - Ola Floene Volkswagen Polo WRC a 39”8

4 Ott Tanak - Raigo Molder Ford Fiesta WRC a 2’26”

5 Hayden Paddon - John Kennard Hyundai i20 WRC a 3’31”5

6 Elfyn Evans - Daniel Barrit Ford Fiesta WRC a 3’53”0

7 Kris Meeke - Paul Nagle Citroen DS3 WRC a 4’05”8

8 Martin Prokop - Jan Tomanek  Ford Fiesta WRC a 4’26”0

9 Yuriy Protasov - Pavlo Cherepin Ford Fiesta WRC a 5’32”2

10 Mads Ostberg - Jonas Andersson Citroen DS3 WRC a 6’50”9

Classifica Mondiale Piloti:

1 Sebastien Ogier 53

2 Thierry Neuville 30

3 Andreas Mikkelsen 30

4 Jari-Matti Latvala 19

5 Mads Ostberg 14

6 Elfyn Evans 14

7 Ott Tanak 12

8 Hayden Paddon 10

9 Kris Meeke 10

10 Daniel Sordo 8

Classifica Team:

1 Volkswagen Motorsport 43

2 Hyundai Motorsport 27

3 M-Sport World Rally Team 12

4 Citroen Total Abu Dhabi WRT 12

5 Jipocar Czech National Team 6

6 FWRT s.r.l. 1

 

 

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

E' tempo di Mondiale Rally , è tempo di Rally di Svezia.. godetevi il trailer...

e seguite il canale ufficiale qui: Official youtube WRC channel

WRC 2015

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

Ecco il calendario completo delle tappe del mondiale rally (WRC) 2015.

Il calendario del Mondiale Rally WRC 2015

1 Rally Monte Carlo  22-25 gennaio 2015
2 Rally Svezia   12-15 febbraio 2015
3 Rally Messico   5-8 marzo 2015
4 Rally Argentina  23-26 aprile 2015
5 Rally Portogallo  21-24 maggio 2015
6 Rally Italia   11-14 giugno 2015
7 Rally Polonia   2-5 luglio 2015
8 Rally Finlandia   30 luglio-2 agosto 2015
9 Rally Germania  20-23 agosto 2015
10 Rally Australia   10-13 settembre 2015
11 Tour de Corse   1-4 ottobre 2015
12 Rally Catalogna  22-25 ottobre 2015
13 Rally Galles   12-15 novembre 2015

Tutti gli aggiornamenti in tempo reale sono sempre disponibili sul sito ufficiale www.wrc.com

 

Condividi articolo:

FacebookTwitterGoogle Bookmarks

Visite

Partners